Loading...

Tembetà labiale: la guida completa

TembetàIl tembetà labiale fa parte delle modificazioni corporali estreme. Anche se oggi non è più così difficile trovare in giro qualcuno che abbia decorato il proprio viso con questo tipo di tecnica, resta comunque una body modification inusuale.

Tembetà labiale: di cosa si tratta

Il Tembetà è un ornamento labiale, che viene inserito nel labbro inferiore, dalla forma cilindrica allungata o lamellare che termina ad un’estremità con un fermo che ne impedisce la fuoriuscita dal labbro.

Il Tembetà è fabbricato in legno, resina o pietra e può raggiungere varie lunghezze e larghezze. Lo utilizzano alcune tribù dell’America Meridionale come ornamento del viso per uomini e per donne. È diverso dal botoq, tipico dei Botocudos del Brasile, che ha la forma di un bottone.

Come si fa un Tembetá

Per fare un Tembetá si parte da un piercing Central Labret, il classico foro che si fa al centro del labbro inferiore. Per applicarlo dovrete ricorrere alla dilatazione del Central Labret con gli appositi dilatatori e, solo dopo aver raggiunto le dimensioni del foro che preferite, potrete inserirvi il Tembetá della misura che avete scelto.

È sempre bene che un piercer esperto segua il vostro percorso con i dilatatori per consigliarvi ed aiutarvi. Per allargare il foro vi serviranno pazienza e cura della ferita. Non forzate mai il dilatatore all’interno del foro per evitare strappi, lacerazioni e danni alla cute. Procedete gradualmente e con calma. Evitate i dilatatori d’osso perché tendono ad assorbire i liquidi e ad incoraggiare le infezioni.


Ricordate che una volta allargato il foro, sarà difficile che il buco si richiuda e torni alle dimensioni normali. Per tornare allo stato iniziale dovrete ricorrere necessariamente alla chirurgia estetica, quindi pensateci bene prima di procedere.

Come curare il Tembetá

La cura del tembetà va fatta con la soluzione salina sterile. Anche in questo caso la salina è la miglior cura possibile. Quando disinfettate il foro, ricordate di lavarvi molto bene le mani prima di procedere.

Un piccolo consiglio: la pelle si allarga più facilmente quando è più morbida, come ad esempio dopo la doccia. Vi ricordiamo di non forzare mai il foro per farlo allargare prima del tempo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons