Loading...

Si può usare l’alcool per disinfettare un piercing?

Quando si decide di fare un piercingdisinfettare-piercing in qualche parte del corpo, bisogna tenere a mente che la terapia post-piercing dovrà essere attenta e minuziosa. Infatti il rischio di contrarre malattie ed infezioni batteriche è davvero molto alto.

Oggi esistono diverse sostanze che possono essere prese in considerazione per la cura del proprio piercing. Ciononostante non tutte sono da consigliare e non tutte contengono vere proprietà curative.

Una delle sostanze da escludere nella post-terapia è proprio l’alcool.

Perché evitare l’alcool per disinfettare un piercing?

L’alcool è un prodotto molto aggressivo per la cute, può seccarla e può rallentare il processo di guarigione della ferita. Inoltre potrebbe anche essere causa di gonfiori e di ulteriori irritazioni.

Questa sostanza è in genere un potente sgrassante e un modesto disidratante quando è ad alta gradazione. Tuttavia, quando si ha a che fare con una ferita da piercing, l’alcool non facilita affatto la sua cicatrizzazione e può irritare ulteriormente la zona interessata.


L’alcool non è quindi un buon disinfettante?

L’alcool rimane sempre un buon disinfettante, infatti quando è a contatto con l’organismo di batteri e virus, questa sostanza modifica la struttura chimica delle loro proteine e dei loro enzimi. In effetti l’alcool, neutralizzando queste sostanze, uccide virus e batteri. O meglio, buona parte di essi, in quanto non tutti sono particolarmente sensibili alla sua azione.

Nonostante tutto se ne sconsiglia l’utilizzo in caso di ferite da piercing per le complicazioni che, come è stato detto in precedenza, può causare alla ferita.

Quali altre sostanze devo evitare?

Esistono altre sostanze da evitare come il perossido di idrogeno che può addirittura ostacolare la crescita di cellule sane all’interno del piercing. State lontani inoltre dalla bacitracina o da altre pomate antibatteriche. Queste pomate infatti mantengono troppo umida la ferita, togliendo ossigeno ai tessuti e rallentando quindi la guarigione.

Quali sostanze posso utilizzare per disinfettare un piercing?

Per pulire e disinfettare un piercing si possono utilizzare prodotti antisettici delicati come il cloruro di benzalconio, saponi antibatterici liquidi oppure semplicemente del sale marino sciolto in acqua calda. Potete prendere in considerazione anche alcuni prodotti omeopatici che accelerano la cicatrizzazione, ad esempio il propoli o la lavanda angustifoglia.

Vi consigliamo di trattare sempre il vostro piercing con cura e gentilezza e di non confondere un’infiammazione con un’infezione. Durante i primi giorni è del tutto normale notare gonfiori, arrossamenti e anche piccole secrezioni. Nel caso si dovessero manifestare complicazioni più gravi, rivolgetevi sempre al vostro piercer o al vostro medico di fiducia.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons