Loading...

Si può fare un piercing sopra ad un tatuaggio?

piercing tattooOggi parliamo di una stranezza che però abbiamo visto tante volte in vita nostra, soprattutto durante le fiere statunitensi dedicate all’arte della body modification. Parliamo infatti della possibilità di fare un piercing (in genere un microdermal) proprio sopra all’area che avevamo scelto in precedenza per un tatuaggio.

Si tratta di una combinazione particolarmente interessante, in quanto particolari dettagli del nostro tattoo possono essere arricchiti da un gioiello piercing e, una combinazione studiata bene, ha un effetto estetico davvero importante.

Ma si può fare o ci sono delle controindicazioni? C’è qualcosa che dovremmo sapere prima di parlarne con il nostro tatuatore? Vediamolo insieme!

Sempre microdermal

Per questo tipo di tecnica si ricorre praticamente sempre ad un microdermal. Questo perché il tatuaggio difficilmente si trova su una parte del corpo “attraversabile”. È d’obbligo dunque andare a mettere un innesto sotto pelle sul quale verrà poi avvitato il nostro gioiello.

Il problema della pratica in questione è tutto qui, perché il piercing microdermal porta con sé dei problemi che non possono essere ignorati:


  • E’ difficile da fare;
  • E’ difficile da far guarire;
  • E’ difficile che non venga rigettato, soprattutto se non fatto bene.

Mettendo insieme questa “triade” di problemi, diventa immediatamente evidente il fatto che il microdermal sia rischioso e i risultati sul lungo periodo potrebbero non essere esattamente quelli che ci aspettavamo.

Forte il rischio rigetto

Per intenderci il rischio rigetto è particolarmente alto e dovrebbe essere tenuto sicuramente in debita considerazione, dato che in più della metà dei casi si verificherà.

Il rigetto, oltre a non rendere possibile intervenire di nuovo sulla stessa parte del nostro corpo, comporta anche una cicatrice piuttosto visibile, che sul tatuaggio può essere un’autentica ricetta per il disastro. Si tratta di cose di cui tenere conto, dato che anche il più bravo dei tatuatori non può poi intervenire su tessuto cicatriziale, che rimarrà lì, in bella mostra, proprio sopra il vostro tatuaggio.

Si tratta dunque di una pratica “pericolosa” ma non perché dannosa, ma piuttosto perché difficile da mantenere sul lungo periodo. Chi vuole provare può sicuramente farlo, tenendo però conto delle avvertenze presenti in questo articolo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons