Loading...

Si possono utilizzare gli anti-dolorifici dopo il piercing?

antidolorificiFare un piercing a volte può rappresentare un’esperienza fastidiosa e dolorosa, anche se tanto desiderata. Alcuni soggetti riescono a non sentire dolore durante un piercing e riescono anche a gestire in maniera ottimale il periodo di guarigione.

Ci sono però anche persone meno resistenti al dolore che provano grandi fastidi durante il periodo di guarigione e che non riescono a sopportare la sensazione dolorosa. Cosa si può fare in questi casi?

La prima soluzione che ci viene in mente è assumere antidolorifici, ma è possibile prenderli per un piercing o sono controindicati nel periodo di guarigione del foro? In questo articolo vi daremo tutti i consigli necessari per capire cosa fare per combattere il dolore causato dal piercing.

Piercing e antidolorifici

I piercing, nella maggior parte dei casi, sono semplici forellini che non creano un grande disagio al corpo. In genere non provocano un dolore insopportabile, ma se proprio non riuscite a superare il fastidio, è possibile prendere qualche antidolorifico.

Sarebbe meglio un antidolorifico anche antinfiammatorio, perché spesso il dolore è causato dal trauma che la cute ha subito durante l’operazione e anche dall’infiammazione che il processo di guarigione della ferita potrebbe causare.


Due o tre giorni di antidolorifici dovrebbero essere sufficienti per superare la fase critica e aiutarvi a sopportare il dolore. Fate sempre attenzione che la pelle e il foro mantengano un aspetto sano e non si gonfino eccessivamente o non diventino di colore scuro.

In questo caso dovrete correre subito dal medico che quasi sicuramente vi toglierà il piercing. In genere se il piercer è competente e ha studio e materiali igienici, non si verificano problematiche del genere, ma bisogna anche fare attenzione al periodo di cura.

Se non seguite tutte le indicazioni per curare il piercing, il rischio infezione si alza notevolmente e quindi potrebbe non essere colpa del piercer, ma vostra. Seguite sempre con molta cura la guarigione del foro.

Per qualsiasi dubbio riguardo all’assunzione degli antidolorifici, chiedete al vostro medico di fiducia. Vi prescriverà di certo il farmaco più adatto per il vostro caso. Ad esempio se avete il piercing alla lingua, dovreste preferire antidolorifici in pillole e non quelli in bustine.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons