Loading...

Infezione del piercing al naso: come riconoscerla?

piercing-naso-infezioneIl piercing al naso è tanto comune dal far pensare, erroneamente, che si tratti di un piercing privo di rischi. Non lo è, così come per tutte le body modification, questo foro può causare problemi anche seri, ed è meglio accorgersi in tempo dei segnali che il nostro corpo ci manda.

Oggi ci occuperemo del gonfiore, e di come questo possa essere indice di una infezione in corso, situazione che è meglio prendere per tempo, per non ritrovarsi coinvolti in lunghe degente e periodi di guarigione non esattamente facili da affrontare.

Il mio piercing al naso è gonfio. Devo preoccuparmi?

Non necessariamente. E’ assolutamente normale avere un po’ di gonfiore al naso, soprattutto se il piercing lo abbiamo fatto da poco. Quello che non è normale è un gonfiore che si prolunghi oltre i 10-15 giorni. Se sono passate due settimane e il gonfiore non accenna a diminuire, è il caso di andare avanti a leggere.

I segni di una infezione in corso

Non tutti gli arrossamenti, non tutti i gonfiori sono segno di una infezione al nostro piercing al naso. I sintomi sono tipici, e nel caso in cui ne abbiate più di uno tra quelli che andremo ad elencare, recatevi immediatamente da un medico per vedere il da farsi.

Arrossamento che irradia

Se l’arrossamento parte dal foro e si allarga di un paio di centimetri, creando un cerchio di circa 1-2 cm di diametro di arrossamento uniforme, forse potremmo essere davanti ad una infezione. E’ una situazione normale all’inizio, ma, come abbiamo detto prima, non è normale a distanza di un paio di settimane.


Febbre

Se siamo in ottima salute, senza raffreddori o influenze, e abbiamo però qualche decimo di febbre, è il caso di preoccuparsi. La febbre potrebbe indicare problemi legati al piercing. Anche in questo caso, meglio rivolgersi a personale medico, anche solo per cautela.

Pus verde o giallo

Se il foro secerne un liquido viscoso, di colore tra il giallo e il verde, potrebbe essere un ulteriore segno di infezione in corso. Puliamo e disinfettiamo, poi rechiamoci da uno specialista per valutare come procedere.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons