Loading...

Pus dal piercing all’ombelico: cosa fare

piercing ombelicoNonostante sia estremamente comune, il piercing all’ombelico presenta comunque dei profili di criticità che lo rendono un foro assolutamente non semplice e forse uno dei più difficili tra quelli esterni da guarire.

Uno dei problemi più ricorrenti del piercing all’ombelico è la presenza di pus, che è segnale sempre importante e da non ignorare assolutamente.

Il vostro piercing all’ombelico perde pus? Vediamo insieme cosa vuol dire e come bisogna comportarsi.

Il pus? Possibile segno di infezione

Il pus, soprattutto se di colore intenso, può essere uno dei segni più importanti di un’infezione in corso. Nel caso in cui il vostro piercing all’ombelico (ma questo vale anche per gli altri piercing) dovesse presentare del pus in uscita oppure accumulato, è sicuramente il caso di prendere sul serio la situazione e cercare supporto dal proprio medico.

Questo tipo di sintomo, in realtà decisamente specifico, deve essere anche confrontato con altri tipi di sintomi tipici dell’infezione, che vedremo tra pochissimo.


Gli altri segnali dell’infezione

Un’infezione in genere non produce soltanto pus. Per riconoscere se c’è in corso una cosa del genere oppure no, dovreste controllare la lista che vi presentiamo tra pochissimo:

  • L’area del piercing all’ombelico è fortemente arrossata;
  • E’ presente anche un gonfiore anomalo;
  • L’intera area appare come in tensione;
  • C’è del dolore, che può essere sia pulsante, sia costante;
  • Possiamo avvertire anche del prurito;
  • La temperatura della zona potrebbe essere sensibilmente più alta, con tutto il piercing che potrebbe apparire, al tatto, caldo;
  • Potremmo avere anche qualche decimo di febbre.

Se uno o più di questi sintomi si accompagna anche alla secrezione di pus da parte del piercing, potremmo essere allora in presenza di una vera e propria infezione del nostro foro all’ombelico.

Cosa fare in caso di infezione o sospetto?

Nel caso in cui ci fossero dei sospetti, a causa del pus e degli altri sintomi che abbiamo riportato sopra, riguardo la possibilità che ci sia un’infezione in corso, è necessario rivolgersi immediatamente al medico.

Sarà lui ad accertarsi della presenza o meno dell’infezione e sarà lui a decidere come precedere per la cura della stessa.

È importantissimo agire immediatamente, ovvero appena questi sintomi si saranno presentati, andando dal medico e non dal piercer che, per quanto possa essere esperto di piercing, non ha assolutamente le conoscenze per stabilire la presenza o meno di un’infezione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons