Loading...

Prodotti veg per disinfettare i piercing: esistono?

salinaSiete vegani e vi siete fatti un nuovo piercing, ora dovete curare disinfettare il foro, ma temete di scegliere un prodotto non cruelty free e quindi testato sugli animali? Oggi vi daremo qualche consiglio, ma sappiate che trovare prodotti per la disinfezione dei piercing che siano di certo cruelty free non è semplice, soprattutto perché i prodotti da usare per la disinfezione sono limitati.

Oggi si trovano colori per tattoo totalmente cruelty free e persino prodotti per la cura naturali e non testati sugli animali, ma più difficile è la strada per trovare prodotti per la disinfezione e la cura del piercing fatti nel rispetto degli animali. Raramente i prodotti per la cura del vostro piercing sono cruelty free e scegliere un prodotto a caso potrebbe non essere una buona idea per la vostra decisione di essere vegani.

Prodotti veg per la disinfezione del piercing

Alcune erboristerie e negozi di prodotti naturali vendono liquidi per la cura del piercing, ma non sempre c’è da fidarsi. Fate attenzione perché in molti casi i negozi propongono metodi alternativi al semplice utilizzo della soluzione salina, l’unico metodo per la cura del piercing.

Non utilizzate sul foro strani intrugli naturali che potrebbero creare infezioni e danneggiare i tessuti e la vostra pelle. In questo modo potreste dover rinunciare al piercing dopo aver combattuto contro una brutta infezione.

L’unico metodo che potete utilizzare per la cura è la soluzione salina, basta che chiediate al farmacista una soluzione cruelty free, esistono alcuni marchi che mettono in commercio prodotti non testati sugli animali. Il problema è che è quasi impossibile trovare prodotti di queste ditte e spesso anche chi è vegano deve accontentarsi di acquistare un prodotto testato sugli animali per curare il proprio piercing.


L’unico consiglio che possiamo darvi è non azzardare, evitate assolutamente i metodi fai da te, possono arrecare danni davvero irrimediabili e potreste pentirvene. Purtroppo quasi sicuramente dovrete rassegnarvi all’utilizzo di un prodotto che non sia cruelty free o magari di una soluzione salina di cui il farmacista non saprà indicarvi se è testata o no sugli animali. L’unica soluzione possibile sarebbe rinunciare al piercing. A voi la scelta.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons