Loading...

Piercing palpebra inferiore: la guida completa

piercing palpebra inferioreGli appassionati di piercing estremi non si fermano mai e qualcuno ha persino pensato di forarsi la palpebra inferiore proprio perché non bastavano i soli piercing alle palpebre superiori.

Le palpebre sono molto delicate, ma anche loro possono accogliere dei piercing. Nessuna parte del corpo si salva, tutto può accogliere dei gioielli! Ma come si fa un piercing alla palpebra inferiore? Ci sono dei rischi? È un tipo di piercing doloroso? In questo articolo risponderemo a tutte le domande.

Piercing alle palpebre inferiori: la guida

Il piercing alle palpebre inferiori viene fatto forando la palpebra con un ago piuttosto sottile, la procedura è la stessa che per i comuni piercing, ma più delicata. La zona è molto sensibile e la palpebra è un tessuto sottile e molto delicato che ricopre una parte altrettanto delicata del nostro corpo: gli occhi.

Si tratta di un piercing decisamente inusuale e sono ancora in pochissimi quelli che tentano l’impresa. È difficile persino trovare un piercer disposto ad eseguire la procedura perché il rischio di rigetto è molto alto. Vediamo quali sono i rischi.

I rischi e la cura

La cura del foro è la stessa che per i normali piercing e la pulizia va fatta con la soluzione salina sterile. Il problema sta nei tempi di guarigione. La palpebra è una zona del corpo costantemente umida che protegge l’occhio dalla sporcizia. Umidità e sporco sono gli ambienti migliori per lo sviluppo dei batteri.


Per un piercing del genere è assolutamente necessaria una cura attenta e capillare. Questo ci fa pensare che non ne valga la pena solo per essere originali. Se l’infezione si sviluppasse nella palpebra, potrebbe migrare all’occhio esponendo persino la vista a dei grossi rischi. Inoltre il gioiello potrebbe rischiare di sfregare contro l’occhio e oltre ad essere molto pericoloso non è una sensazione piacevole.

Se proprio sei motivato, ricorda che per curare il piercing dovrai sempre seguire le indicazioni che il piercer ti fornirà.  Lava la ferita con la soluzione salina almeno due volte al giorno e lascia asciugare per bene la parte. Se noti un gonfiore sospetto, se provi dolore o vedi secrezioni abbondanti, contatta subito il medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons