Loading...

Piercing microdermal: come, dove e perché

piercing microdermal al visoVorresti sfoggiare un gioiello in zone normalmente ritenute inaccessibili ai piercing?

Là dove i soliti piercing sono costretti a battere in ritirata ecco che il microdermal piercing riesce a soddisfare il cliente: il microdermal piercing, infatti, può essere realizzato anche in punti off limits per i piercing classici, come zigomi, polsi, spalle…

Piercing microdermal step by step

Il primo fondamentale passaggio prevede che la pelle venga disinfettata: solo dopo aver accuratamente disinfettato la zona il piercer, infatti, utilizza il suo dermal punch (simile a un bisturi) per praticare il foro sulla pelle.

Una volta realizzato il buco la pelle viene sollevata con l’ausilio di una pinza chirurgica: a questo punto il piercer allarga il foro in modo da posizionare sottopelle la placchetta sulla quale il gioiello verrà poi avvitato.

Il piercing microdermal è infatti costituito da una placca sottocutanea e da un elemento esterno, posato sulla cute, che è un gioiello tenuto ancorato proprio dall’elemento impiantato sottopelle.


Il gioiello visibile è intercambiabile: potrai quindi scegliere, per esempio, in un’occasione di sfoggiare una sferetta d’acciaio e in un’altra di optare per un brillantino, e ogni volta ti basterà avvitare il gioiello alla barretta a L che ti è stata posizionata sotto la pelle.

Temi che il procedimento per avere un microdermal sia un’operazione particolarmente dolorosa? Il dolore è come sempre un aspetto molto soggettivo ma  generalmente un piercing microdermal non fa più male di un piercing classico

Come curare un microdermal

Una volta realizzato il microdermal deve essere ovviamente curato: il rischio di rigetto è pari a qualsiasi altro piercing pertanto basterà essere attenti all’igiene e il pericolo di spiacevoli conseguenze sarà scongiurato.

Per prenderti cura del tuo microdermal fai perciò incetta di soluzione salina, con cui pulire delicatamente la zona del piercing, e di cerotti da usare per coprire la parte almeno per la prima settimana da quando è stato effettuato il foro.

Se il tuo piercing è ancora in via di cicatrizzazione bada bene a proteggerlo dal contatto con batteri e agenti chimici : non toccarlo mai con le mani sporche e evita che venga a contatto con sostanze potenzialmente aggressive come saponi per il corpo.

Hai fatto un microdermal e non vedi l’ora di sfoggiare quel brillantino che tanto ti piace? Non avere fretta: prima di cambiare l’elemento esterno del tuo piercing aspetta che sia almeno trascorso un mesetto da quando il foro è stato realizzato.

Piercing microdermal: attenzione, attenzione e ancora attenzione!

Dopo tante riflessioni ti sei deciso: ti sei rivolto a un piercer preparato che lavora in uno studio professionale e adesso hai un piercing microdermal che ha completato il suo periodo di guarigione.

Quali cautele è comunque necessario mantenere? I microdermal, soprattutto se realizzati in zone molto esposte, possono facilmente essere soggetti a dolorosi incidenti: hai, per esempio, un piercing microdermal nel braccio? Evita il più possibile gli urti e fai attenzione che il tuo piercing non si impigli da qualche parte!

E se decido di toglierlo?

Il piercing microdermal è un piercing semipermanente: ciò significa che non è possibile rimuoverlo in qualsiasi momento togliendolo autonomamente.

Per eliminare un microdermal è infatti necessario rivolgersi al piercer che lo ha effettuato: un professionista, infatti, sarà in grado di rimuovere l’ancora sottocutanea praticamente una piccola incisione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

1 Commento

  1. Aiuto…sono 4 giorni che ho fatto un microdermal al viso e dal 1 momento 3/4 volte al giorno lo pulisco con acqua ossigenata e 2 volte al giorno gentalin crema e cerotto costantemente ma questa giornata ho un fastidioso prurito…Vorrei sapere se è normale?
    Vi prego rispondetemi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons