Loading...

Piercing lingua: le controindicazioni

i rischi e le controindicazioni del piercing alla linguaAndiamo oggi a parlare di alcune possibili controindicazioni connesse al piercing alla lingua.

Cominciamo con il dire che questo tipo di piercing è molto gettonato dal momento che, diciamola tutta, trattasi di un piercing ben più elegante e chic di altri fatti in altre parti del corpo.

Come si fa un piercing alla lingua?

In un primo momento si usavano delle pistole, ma da un po’ di tempo a questa parte i piercer preferiscono usare pinze, forbici e ago.

Per quanto la cosa possa sembrare truculenta, in genere il dolore non si prova tanto nel momento della perforazione, ma in un momento successivo, vale a dire quando la lingua, per effetto del trauma, si gonfierà.

Cosa fare per curare il piercing?

Il consiglio è sempre quello di seguire alla lettera in consigli del piercer, evitare i cibi solidi per i primi giorni, usare con metodicità il colluttorio antibatterico.


Pulire accuratamente il piercing e toglierlo la notte, anche se questo è un consiglio controverso dal momento che non tutti son d’accordo.

E soprattutto tenere ben in mente che, per quanto i tempi siano soggettivi, un piercing impiega un mesetto per guarire completamente.

Le possibili controindicazioni del piercing alla lingua

La prima, e più naturale, complicazione può essere legata al rigetto. In genere, basta cambiare materiale e tutto si risolve.

Ben diversi sono i rischi e le controindicazioni legate al rischio di poter contrarre l’epatite o, in casi rarissimi, di contrarre virus pericolosi come l’Hiv.

Ben meno gravi, ma non meno fastidiose, sono le controindicazioni legate ai denti. Il piercing, specie nei primi tempi, può scheggiare o rompere inavvertitamente denti e molari.

Il gonfiore della lingua è indicativo di infezione?

Come detto sopra, il gonfiore della lingua è, nei primi tempi, del tutto normale; ben diversa è la situazione se la lingua stessa comincia a secernere del liquido, o nel momento in cui il gonfiore persiste inalterato nel tempo.

In tal caso, non esitate a rivolgervi a un medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons