Loading...

Piercing fatto da solo: i rischi

piercing fatto da seFarsi fare un piercing non è uno scherzo: il momento del foro richiede professionalità nell’esecuzione, esperienza e attenzione e, naturalmente, condizioni igieniche irreprensibili.

In alcuni casi però tutto questo viene clamorosamente a mancare: se, infatti, si decide di farsi fare un piercing in uno studio non idoneo o, peggio ancora, si sceglie di farsi un piercing da soli… I rischi correlati ai piercing aumentano in maniera esponenziale!

Quando i ferri del mestiere diventano strumenti di danno alla salute

Per fare un piercing in tutta sicurezza gli strumenti con cui il foro viene effettuato sono di importanza fondamentale: affinché un piercing sia realizzato a regola d’arte serve infatti che l’ago utilizzato sia sterile.

In un piercing fai da te, invece, gli attrezzi che vengono utilizzati sono invece spesso assolutamente inadeguati:  chi decide di farsi un foro senza rivolgersi a un professionista spesso si serve di aghi per cucire sterilizzati in maniera approssimativa o, addirittura, di graffette.

A scegliere di optare per un piercing fai da te sono spesso anche giovani che decidono di fare tutto nel massimo della segretezza (e del rischio) magari per evitare di chiedere ai genitori un permesso che non gli accoderanno mai.


Il piercing così diventa quasi un rito segreto in cui però si è così attenti a non farsi scoprire che si perde completamente di vista l’attenzione da riservare alla salute.

Farsi un piercing da soli? Il modo migliore per farsi venire un’infezione!

Il rischio principe quando si decide, naturalmente a torto, di optare per un piercing fai da te, è il rischio di infezioni: dalle infezioni generalmente meno pericolose come quelle causate da stafilococchi a quelle più gravi come epatiti e infezioni da HIV tutte sono in agguato quando si trascura l’importanza di affidarsi a degli esperti del settore.

Piercing fai da te: calma e sangue freddo? No: avventatezza e sangue perso!

Quando a eseguire un piercing è una mano esperta allora il foro viene fatto nel punto giusto, esercitando con l’ago la giusta pressione e la perdita di sangue è assolutamente contenuta.

Cosa accade invece quando il piercing è opera di una mano che non ha mai eseguito neanche un piercing? In questo caso il rischio di sanguinamento diventa importante.

Post-piercing: quelle brutte cicatrici…

Un foro è pur sempre una ferita e, come tutte le ferite, attraversa un processo di guarigione e di cicatrizzazione. Chi decide di farsi un piercing da solo il più delle volte esegue male il foro e, come se non bastasse, se ne prende cura pure peggio: ecco come nascono le cicatrici antiestetiche e pericolose.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons