Loading...

Piercing: ecco quelli rituali più belli

piercing ritualiNelle culture antiche e in quelle tribali i piercing non sono solo una semplice moda, ma fanno parte dei riti e della tradizione. Ogni tribù ha il suo particolare modo di fare rituali e alcune, durante le cerimonie, applicano piercing.

La nostra tradizione di piercing prende spunto proprio da queste tradizioni secolari e tribali e oggi vedremo di conoscere meglio da dove viene quella che oramai è diventata una moda nelle nostre zone.

Se siete interessati a conoscere tutto quello che c’è da sapere sulla tradizione dei piercing, vi proponiamo questa breve guida sulla tradizione rituale del piercing. Buona lettura!

Piercing rituali: la guida

A Phuket, in Thailandia meridionale, da 150 anni si celebra un curioso rituale che ha a che fare con i piercing. Non si tratta di una tradizione antica, ma è molto interessante quindi ve la proponiamo e spieghiamo. Ogni anno in Thailandia meridionale si celebra un rito che prevede la totale astensione per un periodo dal cibo di origine animale.

Questo perché si é diffusa la credenza che gli dei si impossessino, durante la celebrazione, dei corpi dei fedeli, che possono manifestare così dei veri e propri poteri soprannaturali. Per questo motivo i fedeli si bucano la pelle con piercing davvero assurdi per riuscire a scacciare il maligno e le forze del male e per assicurare una buona fortuna a tutta la comunità.


Il popolo Nuba che vive sui monti Nuba, nel centro del Sudan, decora il proprio corpo con piercing, tatuaggi e persino con scarificazioni non solo a scopo rituale, ma anche per identificarsi. La loro cultura è ad oggi minacciata da interessi politici e religiosi e il popolo è in continua lotta per difendere la propria storia.

Il rituale induista del Kavadi prevede una purificazione tramite la mortificazione del corpo. Chi vuol partecipare al rituale si infila spilloni o uncini nella carne per purificare lo spirito. Una volta finita la cerimonia si spalma sulla pelle della cenere benedetta per rimarginare le ferite. Gli individui di sesso maschile della tribù degli Yanomami del Venezuela si forano i lobi, le labbra e il naso con canne di bambù e li decorano con manufatti colorati e piume.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons