Loading...

Piercing: come riconoscere un’allergia al nichel

allergia nichelIl nichel è un metallo che, per tante persone, vuol dire reazioni allergiche, gonfiori e infiammazioni. Il problema è particolarmente importante per chi vuole un piercing o vuole inserire un gioiello che, potenzialmente, potrebbe contenere appunto Nichel.

Come possiamo accorgerci di essere allergici a questo elemento? E come distinguere una eventuale reazione allergica da un’infezione. Vedremo questo ed altro nell’articolo che abbiamo preparato proprio per fugare quei dubbi che potrebbero frullarvi in testa, rendendo il periodo più importante per un piercing, quello della guarigione, particolarmente stressante.

I sintomi dell’allergia al nichel

I sintomi dell’allergia al nichel sono purtroppo estremamente simili a quelli di un’infezione batterica o virale. Tra i più frequenti infatti ci sono:

  • rossore intenso, che può arrivare fino a tonalità di rosso mattone per le aree immediatamente nelle vicinanze del foro
  • prurito molto intenso, con una irresistibile voglia di grattare l’area arrossata
  • presenza di crosticine anche tendendo al marrone scuro
  • presenza possibile di alcune vescicole che possono essere causate proprio dall’esposizione al nichel

Riconoscere dunque immediatamente l’allergia al nichel non è sempre semplice. Nel caso in cui la reazione sia comunque violenta, è sempre meglio, soprattutto in caso di incertezza, rivolgersi tempestivamente ad un dermatologo, l’unico che sarà in grado di stabilire con certezza non solo la gravità della reazione in atto, ma anche la causa che ha scatenato suddetta reazione.

Rimuovere il gioiello se non si è sicuri del materiale

Nel caso in cui non foste sicuri del materiale che è stato utilizzato per il vostro gioiello, è il caso di rimuoverlo per cercare almeno di contenere i danni. Disinfettate bene il foro e inserite al posto del vecchio gioiello un nuovo piercing, possibilmente di acciaio chirurgico o di titanio, materiali che sono estremamente anallergici e che possono aiutare a far rientrare anche quelle situazioni che sembrano ormai particolarmente disperate.


Le vesciche segno quasi inconfondibile

Se intorno al vostro gioiello o al vostro foro sono comparse delle vesciche, siamo davanti al 99% ad una reazione di tipo allergico al nichel. Si tratta di piccole vesciche gonfie di liquido che vi faranno avvertire una pelle particolarmente tesa e soprattutto una sensazione di dolore piuttosto intensa.

Nel caso di vesciche è necessario recarsi immediatamente dal proprio medico per valutare il da farsi, accantonando per un po’ l’idea del piercing e cercando di recuperare da questa disavventura senza ulteriori danni.

La nostra salute è una cosa seria, ed è sicuramente più importante della nostra passione per la body modification.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons