Loading...

Piercing central labret: guida, foto e dolore

central albretIl mondo della body modification va avanti davvero a ritmi impressionanti e, anche quello che era un piercing relativamente nuovo, il labret, si è specializzato in diverse forme.

Possiamo infatti parlare oggi sia di lateral labret (che sarebbe quello classico), che di central labret, che è invece il protagonista dell’articolo di oggi.

Si tratta di un piercing molto sexy, adatto sia a lui che a lei, che è diventato molto popolare negli ultimi tempi anche in Italia. Vediamo insieme cosa c’è da sapere a riguardo, se ci sono controindicazioni specifiche e se ne vale davvero la pena.

Mai, mai con la pistola automatica

La prima avvertenza, che ripetiamo a spron battuto, è quella di evitare a tutti i costi di farvi perforare al labbro con la pistola, che si tratti di central o lateral labret. Si tratta infatti di un attrezzo che non è adatto a nessun tipo di piercing, inclusi quelli ai lobi delle orecchie e che dunque non deve essere assolutamente considerato idoneo per questo tipo di interventi.

La pistola è infatti molto poco precisa e soprattutto molto poco igienica.


Come si fa il central labret?

Come si fanno tutti gli altri piercing, ovvero con un ago a cannula, che viene inserito dalla parte inferiore del labbro fino alla sua uscita verso l’interno. Il central labret è applicato e successivamente si sceglie un gioiello che deve essere portato per tutto il periodo di convalescenza, che va dalle 6 alle 8 settimane.

Fa eccessivamente male?

No, assolutamente no. È forse uno dei piercing più indolore tra quelli che vengono applicati sul volto. Per questo motivo è adatto anche a chi si sta facendo il primo piercing della propria vita ed è magari, ragionevolmente, preoccupato.

Occhio al materiale che si usa

Il materiale che si usa è di fondamentale importanza per una corretta guarigione del nostro foro. Quindi mai accettare materiali di bassa qualità ed orientarsi sempre verso acciaio chirurgico, titanio e/o plastiche acriliche speciali. Si tratta di materiali che sono sterili, facili da pulire e adatti ad un foro che, almeno fino a guarigione avvenuta, non è altro che una ferita aperta.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons