Loading...

Piercing all’ano: guida completa

piercing all'anoCon i piercing “normali” che sono ormai molto popolari, chi vuole vivere il rapporto con le body modification in maniera decisamente estrema deve ogni volta cercare di spingersi oltre nuovi limiti. Il piercing di cui parliamo oggi è sicuramente uno dei più estremi e dei più pericolosi, in quanto purtroppo si risolve il grosso delle volte in problemi di carattere fisico e medico che hanno fatto pentire i precursori di queste tecniche.

Parliamo del piercing all’ano, una pratica per fortuna molto rara, che non riesce ad attecchire neanche tra chi vive il suo rapporto con i piercing nel modo più estremo possibile.

Come e dove si fa?

Si tratta di un foro trasversale che si fa da un lato all’altro dell’ano. Tendenzialmente si sceglie di uscire verso il basso, ovvero verso la vagina per le donne e verso lo scroto per gli uomini, per motivi principalmente logistici: lasciare un gioiello tra i glutei non sarebbe né pratico né igienico (anche se su questo punto i due lati sono pressoché identici).

In genere si posiziona un cerchietto, tipo quelli che si usano sul frenulo, sullo scroto o sulle grandi labbra, seguendo nozioni e idee stilistiche che vengono ripetute anche sui genitali. 

Il piercing viene praticato non un ago a cannulla ed è relativamente doloroso, perché mentre viene perforato l’ano potrebbe contrarsi, andando a rendere l’intera operazione ancora più difficile.


È un piercing problematico?

Decisamente sì. Innanzitutto insiste su un’area che per la sua stessa funzionalità deve contrarsi e aprirsi di frequente: questo vuol dire rendere particolarmente difficile la guarigione del foro. Se poi aggiungiamo il fatto che una parte del corpo dove transitano le feci, si capisce bene che non è poi il massimo andarsi ad aprire un foro proprio da quelle parti.

I risultati, in aggiunta, parlano davvero chiaro: sono in pochissimi coloro i quali sono riusciti a portare a casa un risultato buono e duraturo quando si parla di questo piercing in particolare, e difficilmente troverete degli artisti disposti a sottoporvi a questo tipo di pratica, date le conseguenze che in genere porta.

Si tratta di qualcosa che ci permettiamo di sconsigliare anche noi: si tratta di un piercing decisamente troppo estremo e che va ad insistere su una parte del corpo che non può permetterselo. 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons