Loading...

Piercing alla lingua e rapporti orali: cura e problemi

piercing sesso oraleIl piercing alla lingua è uno dei più delicati. Insiste su un’area che può causare diverse problematiche ed è normale chiedersi come comportarsi riguardo ai rapporti orali.

Possono sorgere problemi di igiene, di infezione e anche potenziali danni ai genitali del vostro partner, che possono però essere evitati prendendo le dovute precauzioni.

Oggi, senza taboo, ci occupiamo di sesso e piercing, e di come la combinazione dei due possa aprire le porte del paradiso o quelle dell’inferno.

Meglio astenersi fino a guarigione raggiunta

Il piercing alla lingua ha una convalescenza piuttosto lunga, che può superare le sei settimane. Fino a quando il foro non si sarà rimarginato e la lingua sgonfiata, è consigliabile astenersi completamente da rapporti sessuali orali, sia se il vostro partner sia uomo, sia se sia donna.

Stiamo attraversando, in quel momento, una fase piuttosto delicata della guarigione ed è meglio non introdurre batteri che non appartengono naturalmente al cavo orale.


Allo stesso modo è bene astenersi per proteggere la salute del vostro partner. Avrete comunque una ferita aperta sulla lingua e le infezioni si trasmettono molto più facilmente mentre siamo soggetti a questa condizione.

A guarigione avvenuta non dimenticare le precauzioni

Nel caso di partner occasionali o dei quali non conoscete a fondo le condizioni di salute, è sempre meglio affidarsi alle protezioni che utilizzereste anche in assenza di piercing.

Innanzitutto è necessaria una corretta igiene sia del cavo orale sia dei genitali: sì al collutorio e sì a saponi intimi in grado di eliminare i batteri pur senza aggredire i tessuti.

Dental dam

Il dental dam è una pellicola sottilissima che viene utilizzata in ambito medico e anche negli incontri sessuali, nel caso in cui a ricevere sesso orale sia una donna. Il suo utilizzo è sempre consigliato, soprattutto durante la guarigione del piercing, se proprio non riuscite a tenere a bada i vostri bollenti spiriti.

Si al preservativo

Nel caso in cui invece a ricevere sesso orale sia un uomo, è d’obbligo il preservativo. Potete utilizzare quello che preferite, avendo cura di applicarlo precedentemente al primo contatto. È consigliabile sostituirlo se poi si passerà a penetrazione vaginale o anale, dato che il piercing potrebbe causare delle microlesioni al lattice, che inficerebbero la funzionalità dello stesso.

Muoversi con delicatezza

Nella foga del momento ci potremmo dimenticare di avere un piercing, e dunque un gioiello, in bocca. Ci sono moltissimi casi di persone che si sono ferite impigliandosi nei peli pubici o, peggio, in lembi di pelle. Anche se il vostro nuovo piercing alla lingua potrebbe donare nuove sensazioni al vostro partner, partite sempre con delicatezza, facendo attenzione a muovervi secondo l’anatomia dei genitali del vostro partner.

Nel caso in cui rimaneste impigliati, è necessario muoversi con calma e cercare di rimuovere, senza causare ulteriori lesioni, magari con un paio di forbici, i peli pubici che si sono incastrati.

Nel caso in cui invece vi foste impigliati in lembi di pelle o di carne, bisogna muoversi con cura addirittura maggiore e se necessario ricorrere, per quanto imbarazzante, all’aiuto di una terza persona.

Il piercing alla lingua migliora il sesso orale?

Sono in molti pronti a giurare di sì. Il sesso orale è di gran lunga migliore quando oltre alla nostra lingua possiamo fare affidamento sul nostro gioiello. Qualcuno però potrebbe essere molto sensibile in quelle zone del corpo e non gradire una ulteriore stimolazione.

Sperimentate con i vostri corpi e se necessario provate a cambiare gioiello. Una nuova forma e un nuovo materiale potrebbero regalare sensazioni davvero inaspettate. 

Quali materiali usare?

È necessario fare ricorso a materiali che garantiscano una buona igiene. Su tutti va preferito l’acciaio o il titanio chirurgico. Sono entrambi materiali facili da pulire e che limitano la proliferazione batterica.

Da scartare invece legno e plastica, che si prestano poco a rimanere nel cavo orale per periodi prolungati e anche l’osso, che a causa della sua porosità si presenta davvero difficile da pulire.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons