Loading...

Piercing alla coscia: tutto quello che c’è da sapere

Piercing cosciaOggi continuiamo con la nostra rassegna di piercing “particolari”, quelli che per intenderci non sono proprio roba che si vede tutti i giorni.

Parliamo infatti di piercing alla coscia, una zona particolarmente insolita, che però sta prendendo piede sempre di più anche in Italia, paese dove tendenzialmente si è un po’ meno innovativi in materia di body modification.

Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul piercing alla coscia, dove si fa, quali sono le problematiche connesse e quali sono, cosa sicuramente più importante, le tecniche che vengono utilizzate per questo particolarissimo tipo di piercing.

Dove si fa?

Il piercing alla coscia si fa in genere sulla parte anteriore della coscia, cosa che rende l’operazione leggermente complicata, in quanto il nostro foro sarà costantemente a contatto con le sedie, i divani e i letti. Tendenzialmente non si fa mai “da solo”, ma si sceglie di farlo in coppie che scendono dall’alto verso il basso, per far venire fuori poi, insieme a dei nastri, come vedete in foto, i famosi corpetti falsi.

La scelta dell’ampiezza delle coppie è valutata a seconda della vostra conformazione fisica e, cosa più importante, rispetto alla vostra volontà: dipende, per intenderci, in larghissima parte da quelli che sono i risultati estetici che volete ottenere.


La tecnica: un piercing surface

Altro punto importantissimo per chi vuole fare questo piercing è ricordarsi che si tratta di un piercing surface, dato che le cosce non offrono alcuna parte concava da attraversare con l’ago. Questo si traduce, purtroppo, in possibilità di rigetto molto già alte di quelle del piercing normale.

Chi fa il piercing alla coscia deve dunque tenere conto del fatto che si tratta di un piercing che, con ogni probabilità, prima o poi verrà espulso dal nostro corpo.

È rischioso?

Si tratta di un piercing che non presenta problematiche eccessive o comunque superiori rispetto ad altri piercing. La cura deve essere massima a livello di abbigliamento e di posizione mentre ci si siede: si deve evitare, infatti, di esercitare un’eccessiva frizione e, cosa più importante, di mettere a contatto la ferita durante la guarigione con dei materiali non idonei, come ad esempio il poliestere.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons