Loading...

Piercing al setto nasale: informazioni e consigli

Piercing al settoIl piercing al setto passa appunto per il setto nasale, che è quella piccola membrana di cartilagine che divide le due narici.

In realtà non si fa a toccare direttamente la cartilagine, ma piuttosto quel piccolissimo lembo di pelle che divide la parte carnosa che divide le narici dalla cartilagine stessa.

Ci si riferisce a questo piercing, spesso in modo scherzoso, come tatuaggio del toro, perché sono proprio questi animali ad avere il proverbiale anello al naso.

Tori ma non solo, perché come vedremo più avanti si tratta di un tatuaggio che fa parte dell’importante tradizione di modificazione del corpo di tante popolazioni.

Come si fa il piercing al setto?

Applicazione piercing al settoIn genere si utilizza un ago standard, a volte con l’aiuto di una pinza da setto, che è una speciale pinza modificata per permettere a chi vi farà il foro di farlo perfettamente perpendicolare. In altri casi, soprattutto i professionisti più esperti che vogliono praticare un foro più ampio, potrebbero utilizzare bisturi.


Tuttavia non sottoponetevi a questa pratica se non strettamente necessario.

Si tratta, dicono gli specialisti, di uno dei piercing più difficili da effettuare. Ma niente paura, con l’aiuto dello studio giusto ne avrete uno perfetto in pochi minuti.

La guarigione

La guarigione del piercing al setto impiega da 1 a 3 mesi. Durante questo periodo sono consigliati risciacqui in soluzione salita almeno 2 volte al giorno, per evitare l’insorgere di infezioni che potrebbero complicare il percorso di guarigione.

Il tipo di gioiello applicabile

Tra i più popolari abbiamo sicuramente gli anelli semi aperti. Qualcuno si spinge anche più in là, applicando barrette orizzontali con tue palline alle estremità.

La scelta è davvero ampia, e un buon negozio di gioielli da piercing sarà sicuramente in grado di indirizzarvi verso quello che fa al caso vostro.

Storia e tradizione

Il piercing al naso è uno dei più antichi e tradizionali della storia dell’umanità. Venivano praticati con regolarità ad esempio tra i nativi americani, che hanno continuato a farne bella mostra anche dopo l’arrivo dei coloni europei.

Allo stesso modo questo piercing era molto popolare tra le popolazioni della Nuova Guinea, che applicavano anche degli estensori, che avremo modo di analizzare, per quanto riguarda il piercing al setto nasale, in un altro articolo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons