Loading...

Piercing al setto: è pericoloso?

Il piercing al setto nasale coinvpiercing setto nasaleolge la cartilagine che separa la narice destra da quella sinistra.

Questa sottile parete di cartilagine scorre lungo il centro del naso e si chiama setto nasale. Quando si decide di effettuare un piercing al setto, sarà necessario trafiggere questa lamina osteo-cartilaginea.

Questo non significa che il vostro piercer dovrà fare un buco nel vostro setto nasale. Infatti, c’è da dire che la perforazione avviene semplicemente nel tessuto molle presente appena sotto il setto.

Rischi e pericoli

E’ pericoloso un piercing al setto nasale?

Questa è la prima domanda che dovete fare prima di prendere un appuntamento presso lo studio di un piercer. I rischi e i pericoli insiti in questa procedura esistono e non sono da sottovalutare.


Il primo pericolo che dovete considerare è inerente a tutti i tipi di piercing, cioè dolore ed infezioni.

Il dolore può variare da persona a persona. Molte persone riferiscono di sentire un dolore gestibile. Dolore eccessivo può significare che c’è qualcosa di sbagliato nella procedura di esecuzione del piercing oppure si ha semplicemente una bassa soglia del dolore.

Se vedete le lacrime negli occhi di qualcuno nel momento in cui viene trafitto il setto, non preoccupatevi perché non necessariamente potrebbe significare dolore eccessivo.

Infatti, quando il setto nasale viene trafitto, il sistema nervoso risponde involontariamente attraverso la secrezione delle lacrime. E’ una risposta naturale e può verificarsi anche quando una persona non avverte molto dolore.

Ora parliamo del rischio di infezioni. Il pericolo di infezione in un piercing al naso è più alto per la costante presenza di batteri. Se siete inclini soprattutto a gravi allergie, riflettete attentamente prima di eseguire questo tipo di piercing.

Non si deve trascurare neanche la scelta del periodo dell’anno in cui trafiggere il vostro setto. Se siete predisposti  ad allergie stagionali oppure ad influenze in determinati mesi dell’anno, evitate di forare il vostro setto proprio in questi particolari periodi.

Dovete sapere che le allergie e i raffreddori non fanno altro che aumentare il rischio di infezioni e ritardare il processo di guarigione.

Ematoma settale

Un’ altra importante conseguenza del piercing al setto nasale è la comparsa di un ematoma settale (sanguinamento e lividi al setto).

Un ematoma settale può interferire con la normale respirazione nasale in quanto può causare infiammazione grave e dolorosa.

Nel corso del tempo possono anche svilupparsi infezioni e ascessi. L’ascesso e l’ematoma del setto nasale, se non curati per troppo tempo, possono portare ad un collasso totale del setto e provocare una deturpazione estetica conosciuta come “naso a sella”.

I sintomi di ematoma settale includono anche congestione nasale, difficoltà respiratorie e gonfiore doloroso.

Necrosi della cartilagine settale

Purtroppo le conseguenze legate a questo particolare piercing non finiscono qui.

Uno dei più gravi problemi connessi con il piercing al setto è la necrosi della cartilagine settale. Necrosi significa la morte localizzata di cellule viventi e il piercing al setto è potenzialmente causa di questo problema.

Pericondrite

Il piercing al setto può anche essere causa di pericondrite della parete nasale. La pericondrite è l’infiammazione del pericondrio, una densa membrana di tessuto connettivo che avvolge più cartilagini all’interno del nostro corpo.

Prima di optare per un piercing al setto, è meglio fare qualche ricerca preliminare, valutare i pro e i contro e avere una discussione con un professionista esperto.

Se dopo il piercing si dovessero osservare segni di infezione, aumento del gonfiore, dolore ed eccessivo arrossamento, recatevi immediatamente dal vostro medico di fiducia per ricevere tutte le cure necessarie.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

1 Commento

  1. Il piercing al setto nasale fa male conviene e quanto costa farsi quel tipo di piercing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons