Loading...

Orecchino piercing in cocco: una guida completa

piercing coccoI materiali per il gioiello del piercing sono i più disparati, e tra quelli organici sta guadagnando una certa popolarità quello in legno di cocco. Si tratta di un materiale che deve la sua enorme popolarità tendenzialmente ad un duplice ordine di motivi: da un lato è un materiale leggerissimo e dall’altro è un materiale con un impatto visivo davvero importante.

Ma si tratta di un materiale adatto per i gioielli? Oppure presenta qualche tipo di rischio? Vediamo insieme di saperne qualcosa di più, analizzando i pro e i contro di un materiale che è uno dei più gettonati degli ultimi tempi.

Perché sì: i pro

Il piercing al cocco, come abbiamo detto in apertura, è un materiale di grande fascino. Questo perché:

  • E’ un materiale molto leggero. Questo vuol dire che è molto facile da portare anche in quei fori/piercing che subiscono la forza di gravità: avere un piercing in cocco al lobo, per esempio, permette di mantenere il foro in salute, senza che si allenti.
  • E’ un materiale molto bello, soprattutto se prodotto in gioielli di grandezza importante. Striature e colori sono assolutamente impareggiabili. Nessuno degli altri legni o degli altri materiali è in grado di offrire un risultato “grafico” così eccellente.

Mai sul piercing appena fatto

La prima avvertenza che ci sentiamo di darvi è di non utilizzare, ma sarà il vostro piercer di fiducia a dirvi lo stesso, il piercing in cocco subito su un piercing appena fatto.

I piercing che sono stati appena forati, infatti, hanno bisogno di materiali che sono più inerti, come ad esempio il titanio o l’acciaio chirurgico.


Una volta che il piercing invece si sarà rimarginato e sarà guarito, potremo utilizzare senza alcun tipo di problema il nostro piercing al cocco.

Volete sapere il perché? Continuate a leggere.

Problemi per la sterilizzazione

Il problema principale del cocco, così come per i materiali organici più in generali, è che non può essere sterilizzato efficacemente, e non può allo stesso tempo essere messo in autoclave. Si tratta di un problema relativamente serio per chi sta vivendo la convalescenza del foro. Per questo motivo il nostro piercing di cocco dovrà aspettare qualche settimana, fino a quando il nostro foro si sarà completamente rimarginato.

Successivamente, non ci saranno problemi di sorta.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons