Loading...

Il piercing dietro al collo

Piercing dietro al colloSono davvero innumerevoli i punti del corpo sui quali poter applicare un lucente piercing. Uno dei più apprezzati risulta essere il retro del collo.

Il piercing dietro al collo viene chiamato in gergo nape piercing. Esso è un surface piercing e, come tutti i piercing di questa categoria, comporta diversi rischi.

Rischi del piercing dietro al collo

Il rischio principale dovuto all’applicazione di un piercing dietro al collo è rappresentato dalla possibilità di rigetto. In media è stato calcolato che la percentuale di rigetto dei surface si aggira intorno all’80%. Potrebbe accadere che la nostra pelle rifiuti il corpo estraneo e lo rigetti.

Per evitare ciò è importante affidarsi a persone competenti, persone capaci di applicare il nostro piercing nel miglior modo possibile.

Oltre al rigetto, il piercing dietro al collo è molto soggetto a rischi d’infezione. Qui l’igiene svolge un ruolo di grande importanza. È consigliabile disinfettare in modo accurato il nape, almeno due volte al giorno.


Inoltre il piercing dietro al collo comporta disagi nell’esecuzione delle nostre azioni quotidiane. Fare una doccia, infilarsi una maglietta o godersi un rilassante bagno a mare, diventeranno azioni da compiere con la massima attenzione.

Il piercing dietro al collo è doloroso?

L’intensità del dolore procurato da un qualsiasi piercing è sempre relativo. In relazione alla nostra capacità di sopportazione ed alle competenze di chi esegue il piercing, questo valore potrebbe variare. Detto ciò e considerate diverse testimonianze, possiamo affermare che il piercing dietro al collo non è particolarmente doloroso.

I lunghi tempi di guarigione del nape rappresentano un brutto fastidio. Essendo un surface piercing, i tempi di guarigione possono arrivare anche a 6 mesi.

Quale gioiello usare?

Il gioiello indicato per il piercing dietro il collo è la surface bar, una barretta con gli angoli piegati a 90°. Essa può essere in titanio o in teflon. Queste barrette a 90° gradi permettono di mantenere in alto le piccole sfere, evitando la creazione di attrito. Ciò può evitare il rischio di rigetto.

Come materiale è preferibile scegliere il teflon. Esso è capace di assecondare meglio i movimenti del nostro collo.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons