Loading...

Il piercing al clitoride può aiutare l’orgasmo?

piercing-hood-orgasmoIl piercing al clitoride (anche se come sanno bene i nostri lettori dovrebbe essere più correttamente chiamato ”piercing al cappuccio del clitoride”) è uno dei più nascosti e dunque uno di quelli che forse sono meno estetici, nel senso che ci sarà davvero raramente occasione di mostrarli.

Certo, talvolta i piercing possiamo anche farli per motivazioni private, tenendoli come dei piccoli segreti, ma in molte in realtà fanno il piercing al clitoride proprio perché, o almeno così si dice, potrebbe aiutare a raggiungere l’orgasmo.

Ma stanno davvero così le cose? Il piercing al cappuccio (o anche piercing hood in inglese) può davvero aiutare il piacere sessuale? Vediamolo insieme.

Non esistono studi a riguardo…

Trattandosi di un tema scabroso, sono in realtà pochissimi coloro i quali hanno deciso di affrontare la questione in modo professionale e scientifico. Non esistono studi a riguardo e anche le università che più da vicino seguono gli sviluppi della sessuologia non si sono ancora espresse sul fenomeno.

Questo però non vuole assolutamente dire che non possiamo almeno a grandi linee ricostruire quelle che sono le esperienze di chi il piercing lo ha già fatto.


Può aiutare durante il sesso orale

Secondo l’esperienza di moltissime donne che hanno una barra sul cappuccio, questa potrebbe essere di grande aiuto ad aumentare le sollecitazioni durante il sesso orale. Le sensazioni sarebbero più intense, o comunque diverse, rispetto a quelle che si provavano prima di avere il piercing hood.

Si tratta, per la grossa maggioranza delle lettrici che abbiamo intervistato, di un miglioramento del piacere che viene percepito durante il sesso orale.

E anche durante la masturbazione

Il piercing al cappuccio del clitoride può anche aiutare a migliorare e amplificare le sensazioni che si provano durante la masturbazione femminile. Anche in questo caso sembrerebbe trattarsi di quella che è un’opinione particolarmente comune e diffusa tra coloro che hanno già fatto il piercing di cui stiamo parlando oggi.

Occhio però ad aspettare la guarigione

Chi fa il piercing al clitoride vorrà quasi sicuramente testare la veridicità delle affermazioni che abbiamo riportato qui sopra. Occhio però, perché prima di sollecitare l’area sarà comunque necessario aspettare la guarigione della stessa, che può portare via dalle 2 alle 6 settimane.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons