Loading...

I rischi del piercing orale: recessione gengivale

recessione-gengivale-piercingI piercing orali sono bellissimi e sempre più popolari. Tra i rischi che però comportano sono importanti, ed è necessario essere informati per poter prendere la giusta decisione sul sottoporsi o meno ad una procedura del genere.

Oggi parliamo di recessione gengivale, uno dei problemi più comuni per chi ha un gioiello a contatto con l’interno della bocca.

Di cosa si tratta?

Le recessioni gengivali sono un problema per molti, non solo per chi ha un Labret, un Medusa o un Monroe. Ma non siamo qui a parlare di odontoiatria, quindi cerchiamo di entrare un minimo nello specifico della relazione tra piercing e recessione gengivale.

Il contatto prolungato di un materiale metallico con la gengiva, anche nel caso sia la superficie piatta e levigata del retro di un gioiello labret, può causare a lungo andare una reazione delle gengive, che potrebbero ritirarsi lasciando il collo del dente scoperto.

Il problema diventa però più importante quando la recessione è causata da frizione, ovvero dallo sfregamento del vostro gioiello sulla gengiva. In questo caso le probabilità che torni a posto da sola sono infime, e sarà necessario contattare un medico per valutare il da farsi.


Come combattere la recessione delle gengive

Nel caso in cui vi siate accorti di movimenti sospetti delle vostre gengive, contattate immediatamente un odontoiatra e il vostro piercier, possibilmente in quest’ordine. Potrebbe essere necessario rimuovere temporaneamente o permanentemente il piercing, ma di fronte alle enormi spese per la ricostruzione gengivale, è sicuramente la migliore decisione che possiate prendere.

Come evitarla

I gioielli che riposano a contatto con le gengive hanno sempre questo rischio specifico. Si possono ridurre le possibilità che la recessione gengivale avvenga utilizzando materiali di qualità, che siano inerti, perfettamente levigati e non porosi.

La frizione rimane infatti uno dei motivi principali per la riduzione della gengiva, e avere materiali propri la riduce, permettendovi così di godervi il vostro labret senza preoccupazioni di sorta.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons