Loading...

Guiche piercing: la guida completa

guiche piercingSe vi piacciono i piercing inusuali ed estremi, oggi vi parleremo di un tipo di piercing davvero particolare che potrebbe essere quello giusto per voi: il Guiche. È un tipo di foro davvero unico ed originale che va fatto al pene. Si tratta di un piercing difficile da fare e non tutti i piercer sono abbastanza esperti da cimentarsi in questa ardua impresa. Per questo motivo vi consigliamo di informarvi sull’esperienza del piercer prima di prenotare l’appuntamento.

Guiche piercing: la nostra guida

Il piercing Guiche ha un tempo di guarigione medio lungo: necessita dai 4 ai 6 mesi per riuscire a giungere alla completa guarigione. Il foro viene fatto nella zona di tessuto compresa tra l’ano e lo scroto e non è adatto a tutte le persone.

Se ad esempio andate spesso in bici, questo tipo di piercing potrebbe causarvi qualche fastidio se trascorrete parecchio tempo in bici. È un piercing non adatto a chi ha una vita molto sedentaria perché potrebbe causare fastidi a chi passa molte ore seduto.

Durante i rapporti sessuali bisogna avere prudenza per evitare di tirare la parte o di colpirla accidentalmente causando dei traumi. Trattandosi di una zona molto delicata, è necessario fare sempre molta attenzione.

Come curare il Guiche

Prima di 4 o 6 mesi non potrete avere un piercing perfettamente guarito, quindi se deciderete di optare per questo tipo di piercing estremo, vi consigliamo di armarvi di parecchia pazienza. L’attenzione alla cura e all’igiene del piercing è necessaria per evitare che il foro si infetti e per assicurarvi una corretta guarigione. Prima di riprendere i rapporti sessuali si consiglia di aspettare per un periodo di circa una settimana.


Sia il foro che il gioiello devono essere disinfettati solo ed unicamente con della soluzione salina sterile. I comuni disinfettanti non devono essere utilizzati, soprattutto se sono a base di alcol. Prima di riprendere l’igiene intima quotidiana dovrete aspettare qualche giorno ed evitare che la parte venga a contatto con il sapone.

Una volta che sarà possibile riprendere l’igiene intima normale, consigliamo di utilizzare un sapone neutro delicato per evitare di irritare la ferita e per evitare di aumentare il rischio di gonfiore e infezione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons