Loading...

Gioiello in cocco per il piercing: quali sono i rischi?

coconutI materiali tra i quali scegliere per il nostro gioiello piercing sono ormai dei più disparati e non tutti (secondo noi a torto) scelgono di orientarsi verso materiali come l’acciaio chirurgico o il titanio.

Oggi parliamo del cocco, di cui in realtà avevamo già parlato qualche tempo fa, focalizzandoci però sui rischi, ovvero sui lati negativi che non dovrebbero farci scegliere questo materiale per il nostro piercing.

Vediamo insieme, in aggiunta, se può essere usato senza problemi in alcune parti specifiche del nostro corpo.

I problemi legati al cocco

Il cocco è un materiale che, anche quando laccato, presenta delle porosità che purtroppo diventano angoli minuscoli entro i quali si possono annidare sia la sporcizia, sia dunque tutto quel materiale organico che può essere il brodo di coltura per batteri e agenti patogeni.

I problemi però non sono finiti qui: trattandosi di materiale legnoso, non può essere sottoposto a sterilizzazione né tanto meno essere messo in autoclave. Si tratta di un problema aggiuntivo, che dunque rende il gioiello piercing in cocco assolutamente inadatto, soprattutto per quei piercing che sono costantemente umidi e quindi difficili da gestire.


Per quali piercing possiamo utilizzare il gioiello in cocco?

Chi voglia comunque provare, può utilizzare in contesti piuttosto limitati il piercing in cocco:

  • Ai lobi: si tratta di un oro che in genere si sigilla quasi completamente e che non risente eccessivamente di materiali completamente sterili;
  • All’ombelico: vale lo stesso che è stato appena detto per i lobi. Quindi chi voglia provare può sicuramente andare a utilizzare, almeno come tentativo, il nostro gioiello in cocco.

Per tutti gli altri casi invece è assolutamente da sconsigliarsi l’uso del gioiello in cocco.

Sempre laccato

Il gioiello in cocco che andremo ad utilizzare deve essere assolutamente laccato. Scegliamo un gioiello che sia comunque di qualità, che sia di origine controllata e che non sia troppo economico. Si tratta dunque di una scelta da fare con la massima oculatezza.

Il nostro consiglio rimane comunque quello di andare a scegliere un altro materiale, soprattutto per quei piercing che sono molto delicati. Il piercing può essere considerato anche qualcosa di “estremo”, ma non vale assolutamente la pena di andare a rischiare la propria salute.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons