Loading...

Dilatatori ai lobi: la guida completa

dilatatoreAbbiamo già parlato in diverse occasioni del dilatatore piercing, uno speciale gioiello che serve, appunto, per allargare qualche foro che abbiamo praticato sul nostro corpo. Uno dei luoghi d’elezione per l’utilizzo di queste tecniche è il lobo dell’orecchio. 

Si tratta di una parte del corpo particolarmente adatta in quanto libera quasi completamente da terminazioni nervose, piuttosto carnosa e facile da lavorare in questo senso. Ma come ci si deve muovere per applicare dei dilatatori? Cosa c’è da sapere per ottenere un buon risultato? Vediamolo insieme, in una rassegna che non lascerà nulla al caso.

Che cos’è il calibro del dilatatore?

Il calibro è una grandezza che serve a misurare quanto è spesso, per metterla proprio terra terra, il gioiello / dilatatore. Si tratta della cosa fondamentale (insieme al materiale) per giudicare l’oggetto in questione. Bisogna infatti evitare di utilizzare calibri troppo grandi rispetto al nostro foro attuale, in quanto, anche se la pelle è piuttosto elastica, potrebbe strapparsi.

Il dilatatore va scelto, senza ombra di dubbio, della dimensione giusta e va cambiato di frequente, ogni volta che il nostro foro ce lo consentirà.

Bisognerà però, allo stesso modo, stare assolutamente attenti a quelli che sono i calibri che andiamo ad usare, senza esagerare.


L’importanza del lubrificante

Allo stesso modo è importantissimo sottolineare l’importanza assoluta del lubrificante. Si tratta di un gruppo di sostanza che permettono di inserire il dilatatore in modo molto più facile. Si può usare la vaselina oppure anche chiedere al proprio professionista di fiducia un prodotto specifico.

In entrambi i casi, sarà sicuramente d’obbligo utilizzarlo, facendo attenzione anche a farlo rimanere sul piercing invece che farlo disperdere intorno al foro.

Il lubrificante è la parola chiave per chi desidera una dilatazione che sia efficace, corretta e che non rischi di sfociare in uno strappo.

Importantissimi anche i materiali

Anche il materiale che andiamo a scegliere per il nostro dilatatore è di fondamentale importanza. Sì, perché non tutti sono adatti a questo tipo di operazione, come quelli ad esempio in materiale organico (legno, osso, etc.) che andrebbero sicuramente scartati.

Meglio ricorrere all’uso di acciaio chirurgico, titanio, acrilico specifico, per un risultato che non sia solo bello, ma anche sicuro.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons