Loading...

Dilatatore in legno per piercing: guida e rischi

wood plug piercingQuella del dilatatore è una moda esplosa molto di recente in Italia ed è per questo motivo che sempre di più cercano informazioni su questo piercing particolarissimo.

Oggi ci occupiamo di uno dei materiali tipici con il quale viene realizzato il plug dilatatore, ovvero il legno. Si tratta di un materiale che viene scelto più per la sua bellezza che per la sua praticità e del quale parleremo nel corso di questo articolo.

Vediamo insieme come comportarci e se sia il caso o meno di utilizzare proprio il legno per il proprio dilatatore.

Sempre laccato

Il legno che viene utilizzato per i gioielli piercing in generale, e più nello specifico per i dilatatori e i plug, è un materiale che viene sempre e comunque laccato al suo interno, dato che altrimenti il grip, ovvero l’attrito del gioiello, sarebbe troppo elevato.

Si tratta in un certo senso di una soluzione e di un problema in un altro, dato che è spesso impossibile risalire a che tipo di agenti chimici sono utilizzati per il rivestimento. Questo vuol dire che in primo luogo il legno, al contrario di quello che potrebbero riportare talune etichette, non è assolutamente anallergico e per questo motivo andrebbe già scartato.


Soggetto a deformarsi

Il legno non è assolutamente un materiale statico e per questo motivo andrebbe definitivamente accantonato. Nonostante il grosso dei piercing e dei dilatatori in commercio sia trattato in modo che non si deformi, non possiamo assolutamente avere questa certezza. Questo vuol dire che purtroppo non saremo certi che il calibro del plug o del dilatatore rimarrà intatto.

No autoclave

Un problema aggiuntivo è quello dell’impossibilità di mettere l’orecchino o plug di legno nell’autoclave per la sterilizzazione. Questo si traduce nell’ultimo e definitivo problema per questo tipo di materiale

Meglio scegliere altri materiali

In conclusione possiamo dire che sarebbe sicuramente meglio orientarsi verso altri tipi di materiali, come ad esempio l’acciaio chirurgico, l’osso oppure il titanio. Il legno non è adatto purtroppo a questo tipo di operazioni e dovrebbe essere scartato senza dubbio.

Se il vostro piercer ve lo propone, state comunque in guardia, meglio scegliere materiali più sicuri, soprattutto per un’operazione delicata come la dilatazione di un foro.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons