Loading...

Devo togliermi i piercing per entrare nell’esercito?

esercito italiano piercingEssere soldato non è un lavoro come gli altri. Necessita, tra le altre cose, di un look il più possibile “naturale”, senza che siano visibili body modification o tatuaggi. Questo è quello che sanno un po’ tutti, ma dobbiamo davvero liberarci di tutti i nostri piercing nel caso in cui volessimo provare ad arruolarci?

La normativa non è chiara, e diverse caserme e diverse compagnie si comportano in modo diverso, permettendo in alcuni casi alcuni piercing, e vietandoli nella loro totalità in altri casi.

Vediamo insieme come muoverci.

L’esercito: poco spazio per le modifiche del corpo

L’Esercito Italiano non è mai stato troppo chiaro sulla questione. Si è sempre preferito procedere via comunicati stampa invece di definire una normativa chiara che stabilisca quello che è lecito e quello che non lo è.

La norma generale sembra essere quella di evitare tatuaggi e piercing se sono visibili anche una volta che si è coperti dalla divisa.


In altre parole nessuno verrà a disturbarvi per un piercing al capezzolo o alla lingua, mentre si potrebbero avere problemi per piercing che sono sempre in vista, come quelli alle orecchie, alle sopracciglia, al labbro e al naso.

C’entra anche il tipo di piercing

Non è solo la posizione a fare la differenza. L’esercito infatti vieta espressamente l’utilizzo di piercing che sono invalidanti. Spieghiamoci: se il vostro piercing può rendervi meno adatti a svolgere una delle tante mansioni del soldato, questo dovrà essere rimosso senza indugi.

Bisogna tenere in conto anche il fatto che alcune compagnie dell’esercito operano sul campo, e che un piercing può causare non pochi problemi a chi è impiegato direttamente in battaglia.

Il sito delle forze armate li vieta completamente

I comunicati stampa non sono sempre chiarissimi. L’ultimo in ordine temporale, apparso sul sito delle Forze Armate, afferma che i piercing sono sempre vietati, di qualunque natura essi siano.

Non ci si capisce poi molto, anche se in caso di normative contrastanti è sicuramente meglio giocare al ribasso, e muoversi come vi diremo nel prossimo paragrafo.

Non voglio perdere l’opportunità, che faccio?

Il nostro consiglio è quello di rimuoverli, almeno durante le selezioni e l’arruolamento. Una volta che sarete dentro potrete discutere il da farsi (ovvero se rimetterli o se far richiudere i fori) con il vostro comandante, che giudicherà il vostro caso singolarmente, valutando i contro del piercing che portavate prima di arruolavi.

Se ci tenete ad entrare nell’esercito non è il caso di insistere troppo sui piercing, dato che l’esercito ha sempre fatto intendere che non sono ben visti, e che a parità di competenze verrà quasi sempre preferito il candidato che non ha piercing e tatuaggi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons