Loading...

Cosa succede quando si rimuove il microdermal?

Il microdermal è un particolare tipo di piercing che viene fissato alla pelle tramite una barra applicata in profondità sotto la cute. Questo tipo di gioiello deve essere applicato solo da un piercer esperto perché si tratta di una procedura piuttosto invasiva.

I microdermal, purtroppo, hanno vita breve rispetto ai normali piercing, alcuni restano sulla pelle qualche mese, altri qualche anno, ma il destino è segnato. Tranne in alcuni fortunati casi, prima o poi il microdermal farà rigetto.

Cosa accade quando si toglie il microdermal e quale procedura si segue per rimuoverlo? Vediamolo insieme.

Come si elimina il microdermal

La procedura per posizionare un microdermal sotto la pelle è chirurgica e molto complessa, mentre la tecnica per rimuoverlo non è altrettanto complicata, ma è comunque di tipo invasivo.

La procedura deve essere sempre effettuata da un piercer esperto in microdermal e preferibilmente dallo stesso piercer che ve lo ha inserito. Il microdermal si rimuove delicatamente e con una pinza speciale e la procedura va effettuata in uno studio e con materiale sterile.


Anche durante la rimozione bisogna stare molto attenti a tenere lontani dal foro eventuali batteri che potrebbero essere pericolosi per la salute. Evitate tentativi casalinghi e non eliminate il microdermal autonomamente, potreste lacerare la cute e farvi molto male.

Cosa resta dopo la rimozione

Purtroppo, spesso e volentieri, restano delle cicatrici dopo la rimozione del gioiello. Se hai sulla pelle un microdermal esteso, dovrai prepararti a vedere tante piccole cicatrici, anche un po’ sgradevoli. I segni non sempre spariscono, ma c’è un modo per ridurre il rischio che macchino la pelle per sempre.

Bisogna tenere la pelle sempre ben idratata e non esporla al sole se non coperta con una buona quantità di crema solare con un alto fattore di protezione, preferibilmente 50+. Anche degli scrub delicati possono aiutare la pelle a rigenerarsi. Per idratare la pelle scegli oli molto idratanti, come l’olio di cocco o l’olio di mandorla.

Al momento sono disponibili tecniche laser mediche per eliminare le cicatrici, ma sono piuttosto costose. Anche in questo caso dovrai rivolgerti ad uno specialista. Scegli un bravo dermatologo e non affidarti a mani inesperte.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons