Loading...

Ali di angelo Spike: la guida al piercing più interessante

Oggi sono sempre più gli appassionati di piercing e body modification alla ricerca di metodi sempre nuovi per stupire chi guarda. Tra microdermal, surface, piercing in parti del corpo inusuali c’è sempre un modo innovativo per stupire.

Oggi vi parleremo di un particolarissimo tipo di microdermal multiplo davvero particolare: ali di angelo pungenti con gli spike!

Ovviamente si tratta di un tipo di ornamento che va utilizzato solo in occasioni speciali e che non può essere facilmente indossato tutti i giorni perché scomodo e anche un po’ pericoloso. Se siete dei veri temerari, potete anche portarlo tutti i giorni quotidianamente, ma dovete esser pronti alla scomodità e ad una buona dose di dolore!

Ali di angelo spike microdermal: la guida

I microdermal possono essere inseriti praticamente in qualsiasi parte del corpo, basta solo che ci sia abbastanza tessuto da forare per tenere saldo e al sicuro il gioiello. La schiena è una zona del corpo che si adatta benissimo ad applicazioni di piercing e microdermal anche multiple.

Per creare delle ali ci sarà bisogno di applicare più piercing microdermal alla schiena, minimo cinque per lato, quindi almeno dieci in tutto. Più fori farete, più l’effetto sarà stupefacente, ma anche il dolore sarà maggiore. Una volta che il piercer avrà forato la pelle nei punti scelti e avrà applicato le barre, dovrete aspettare la guarigione prima di avvitare gli spike.


Una volta guarite tutte le ferite, potrete applicare gli spike della lunghezza desiderata, per l’effetto ali è meglio scegliere spike di lunghezza maggiore. Se invece volete ridurre il pericolo di urtare i gioielli o di incastrarvi in maglioni o indumenti, potete scegliere spike più piccoli e più comodi.

Come curare i microdermal

Per curare i microdermal è necessario fare molta attenzione. Basta utilizzare della semplice soluzione salina sterile, ma bisogna pulire tutti i fori con molta attenzione e lasciar asciugare le ferite prima di coprirle con delle garze o con i vestiti.

Per i primi tempi è consigliabile coprire i gioielli con delle garze traspiranti per evitare traumi accidentali e per evitare di tirarli. Se notate gonfiori sospetti o se sentite dolore eccessivo, contattate subito il vostro piercer o il vostro medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mondopiercing.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons